Breve guida di sopravvivenza a Thomas Pynchon

By |2019-05-14T17:42:22+02:00Maggio 14th, 2019|Saggi|

Thomas Pynchon (Glen Cove, NY, 1937) è uno dei più celebrati scrittori americani viventi, vincitore, tra l’altro, del National Book Award per Gravity’s Rainbow nel 1974. Nonostante ciò, la mole dei suoi romanzi - che consistono spesso di svariate centinaia di pagine - e la complessità di riferimenti che presentano, assieme a un lavoro di traduzione iniziato tardivamente, fanno sì che sia essenzialmente sconosciuto al grande pubblico di qua [...]

Asimov, Wiener, Pynchon: Il concetto di entropia come metafora

By |2018-03-29T12:08:53+02:00Novembre 29th, 2017|Saggi|

Nella fantascienza americana del secondo dopoguerra, il concetto di entropia viene utilizzato da diversi autori come metafora. Qui Roberto Andrés Lantadilla ne analizza l'uso fatto da due dei più importanti autori di fantascienza americani, Isaac Asimov e Thomas Pynchon.

Detection in the age of spectacle: the case of Pynchon’s “Inherent Vice”

By |2017-10-21T12:17:32+02:00Ottobre 18th, 2017|Saggi|

Is it possible to write detective fiction in the postmodern age? Thomas Pynchon's Inherent Vice shows us masterfully the relevance that the genre still has today.