I saggi di questa sezione esplorano classici e novità della letterature anglo-americane con l’intento di proporre viaggi tematici e approfondimenti di opere e autori più o meno noti da questa parte dell’oceano.

Thi Bui e la memoria oltre la barca

By |2019-03-18T12:28:11+02:00Marzo 18th, 2019|Saggi|

Nei libri di storia la guerra del Vietnam si conclude ufficialmente il 30 aprile 1975 con la caduta di Saigon, la battaglia finale che diede il via alla riunificazione del Vietnam in un unico Stato socialista guidato dal Partito Comunista del Vietnam. Tuttavia, L’opera di Thi Bui serve a ricordarci che le guerre hanno delle conseguenze umane e materiali che non terminano con il cessare del conflitto. La [...]

Patricia Highsmith: luci e ombre di una voce unica

By |2019-02-12T22:12:20+02:00Febbraio 12th, 2019|Saggi|

Mary Patricia Plangman: questo il nome di battesimo di quella Patricia Highsmith che oggi ricordiamo nella storia della letteratura nordamericana e nella produzione artistica di fine secolo scorso.   1. Una linea sottile tra dolore e amore 2. Le relazioni amorose: tra non accettazione e misoginia 3. L’introspezione psicologica 4. Luci e ombre nella difesa dei diritti umani   1. Una Line sottile tra dolore e amore Texana, discendente [...]

“Why comics?”- Il fumetto come strumento riparativo

By |2019-01-22T18:55:52+02:00Gennaio 22nd, 2019|Saggi|

Nel 1992 Maus di Art Spiegelman fu il primo fumetto a ricevere il premio Pulitzer. Nell’opera, Spiegelman è uno dei personaggi e parla con suo padre per farsi raccontare la storia della sua famiglia. Il fumetto è diviso in due parti (“My Father Bleeds History” e “Here My Troubles Began”) e narra la vita di Anja e Vladek Spiegelman, i genitori dell’autore, prima e dopo l’entrata nel campo [...]

Pearl Buck: parlare alle masse nell’America della logocrazia

By |2019-01-15T19:21:16+02:00Gennaio 8th, 2019|Saggi|

Nel 1938, Pearl Buck (1892-1973) fu la prima scrittrice nordamericana a ricevere il premio Nobel per la letteratura. Alla vigilia della seconda guerra mondiale e in un anno tanto tragico per la storia d’Europa e del Novecento, quel premio letterario venne dato a una scrittrice la cui opera narrava di terre e di tempi remoti: la Cina. […]

The Catcher in the Rye: l’invenzione del teenager

By |2019-03-20T19:48:01+02:00Dicembre 29th, 2018|Saggi|

Primo gennaio 2018. Oggi ricorre la data del centenario dalla nascita di J.D. Salinger, autore che ha lasciato una traccia ben visibile del suo passaggio nella storia della letteratura americana. La sua firma infatti è posta su uno dei più importanti e famosi romanzi di formazione della tradizione nordamericana: The Catcher in the Rye (1951). […]

Djuna Barnes: la più celebre sconosciuta al mondo

By |2018-11-13T21:38:38+02:00Novembre 13th, 2018|Saggi|

“La più celebre sconosciuta al mondo”. Così si definiva Djuna Barnes, una donna al contempo solitaria ma tra le più attive del XX secolo in tutti i salotti culturali dell’epoca, dal Greenwich Village ai caffè della Parigi bohemienne degli anni ‘20 e ‘30.   1. L’infanzia: tra arte, poliamore e sacrificio 2. La svolta artistica e il giornalismo 3. Parigi 4. La reclusione volontaria 5. Bibliografia   1.L’infanzia: tra [...]

Salem oggi: il peso di un trauma secolare

By |2019-03-20T19:46:14+02:00Ottobre 30th, 2018|Saggi|

Salem, Massachusetts, è oggi una cittadina di circa 43 mila abitanti. Ha un’università, è il luogo di nascita della National Guard of the United States, e nel 2011 vi è stata venduta una sedia di antiquariato a prezzi da record. Nessuna di queste caratteristiche spiega la popolarità di Salem come meta turistica, né perché il picco di visitatori si registra sempre in ottobre. Le motivazioni affondano le loro [...]