I saggi di questa sezione esplorano classici e novità della letterature anglo-americane con l’intento di proporre viaggi tematici e approfondimenti di opere e autori più o meno noti da questa parte dell’oceano.

Sylvia Plath’s descriptions: selfhood and femininity in her poetry

By | 2018-01-21T16:55:41+00:00 gennaio 13th, 2018|Saggi|

Zoe Tsaousaki analyses, through the work of many critical studies, the representation of selfhood and femininity in some of the most famous works by Sylvia Plath, such as Cut, The Bell Jar and Ariel.

The illusion of ‘normalcy’ in The Roaring Twenties and in The Tranquilized Fifties

By | 2017-12-29T13:09:08+00:00 dicembre 28th, 2017|Saggi|

Cristina Apuzzo analizza due classici della letteratura americana, The Catcher in the Rye e The Great Gatsby, indagando le implicazioni e i limiti del concetto di 'normalcy' nei Roaring Twenties e nei Tranquilized Fifties.

The “unaligned stars” of a culture: Canada, the US and Nature

By | 2017-12-13T12:06:47+00:00 dicembre 13th, 2017|Saggi|

Ginevra Bianchini analizza confrontando produzioni letterarie e cinematografiche canadesi e statunitensi il rapporto fra culture dominanti e subalterne, con una particolare attenzione all'approccio che queste hanno con i diversi paesaggi e nature delle due nazioni.

Asimov, Wiener, Pynchon: Il concetto di entropia come metafora

By | 2017-11-29T14:51:16+00:00 novembre 29th, 2017|Saggi|

Nella fantascienza americana del secondo dopoguerra, il concetto di entropia viene utilizzato da diversi autori come metafora. Qui Roberto Andrés Lantadilla ne analizza l’uso fatto da due dei più importanti autori di fantascienza americani, Isaac Asimov e Thomas Pynchon. […]

Romance and realism in Raymond Chandler’s The Big Sleep

By | 2017-12-06T10:31:58+00:00 novembre 29th, 2017|Saggi|

In questo saggio, Federica Bologna va alla ricerca di elementi realisti e romanzeschi in The Big Sleep di Raymond Chandler, non trovandosi pienamente d’accordo con la dichiarazione dell’autore di essere uno scrittore realista. […]

Representation of madness in Kesey’s One flew over the cuckoo’s nest

By | 2017-11-09T13:49:48+00:00 novembre 9th, 2017|Saggi|

Daphne Milner esplora il significato e la materializzazione della madness in One flew over the cuckoo’s nest, di Ken Kesey, tra approcci teorici, analisi dei personaggi e schemi sociali che imbrigliano l'identità dell'individuo.