In questa sezione si parlerà di libri, di film, di spettacoli teatrali e musicali. Vorremmo condividere con voi i nostri punti di vista, fornendovi le linee guida che ci hanno permesso di inoltrarci a fondo nel mondo e nell’immaginario nordamericano

On My Block: fenomenologia di un’adolescenza americana

By |2018-09-10T10:52:36+00:00settembre 10th, 2018|Recensioni|

Ambientato nel quartiere immaginario di Freeridge, Los Angeles, On My Block, una delle ultime serie targate Netflix, ci catapulta sin dalle prime scene in quella che è la vita dei quartieri più poveri della città, dove vivono, regnano e lottano tra loro le bande di latinos e afroamericani. Tuttavia, ciò che spesso viene ignorato della vita di questi quartieri, sono i personaggi sullo sfondo, quelli che si ritrovano a vivere in queste zone senza aver alcuna affiliazione a tali bande. Di tali personaggi viene o ignorata l’esistenza o resa visivamente con connotazione drammatiche fino agli eccessi.

Riflessioni sul Cinema Ritrovato: John M. Stahl, oltre lo specchio della vita

By |2018-08-21T19:00:02+00:00luglio 31st, 2018|Recensioni|

Terzo e ultimo degli appuntamenti con Costanza Salvi e le sue riflessioni sul festival il Cinema Ritrovato: questa volta il suo commento si focalizza sulla retrospettiva dedicata a John M. Stahl e sul suo capolavoro, The Imitation of Life. 

Riflessioni sul Cinema Ritrovato: impressioni generali e “Tucker” di Francis Ford Coppola

By |2018-07-18T18:27:47+00:00luglio 11th, 2018|Recensioni|

Primo dei tre appuntamenti con le riflessioni di Costanza Salvi, studiosa di cinema nordamericano, sulla 32ª edizione de "Il Cinema Ritrovato", tenutosi a Bologna dal 23 giugno al 1 luglio. 

L’eterna ricerca di purificazione: Purity di Jonathan Franzen

By |2018-06-28T18:54:55+00:00giugno 28th, 2018|Recensioni|

Purity Tyler, detta Pip, desidera sapere da quando è bambina chi è suo padre, verità costantemente celata dalla madre Penelope, per ragioni a lei ignote. Attraverso una narrazione temporalmente digressiva, si sveleranno mano a mano i misteri che avvolgono il Sunlight Project e l'ambigua figura di Andreas Wolf, hacker sullo stile di WikiLeaks, portando Pip a difficili scoperte sulle sue origini, su se stessa e la sua sessualità.