Adeena Karasick: priestess for an accelerated culture2 min read

Video intervista ad Adeena Karasick, poetessa e teorica dei media Canadese, realizzata da Roberto Andrés Lantadilla e Jacopo Norcini Pala della redazione di CanadaUsa.net

Priestess for an accelerated culture

L’aveva detto Marshall McLuhan, che l’elettricità ci avrebbe riportati in uno spazio acustico, privo di centro e dove la simultaneità regna. Effettivamente, dando un’occhiata all’opera di Adeena Karasick non gli si può torto: tra video poems, parodie di tormentoni pop e esperimenti web-cabalistici,  il suo messaggio attraversa ogni medium, sfruttando tutte le sfumature di senso che questi possono apportare. 

Il 31 Marzo abbiamo avuto il piacere di averla all’Università di Bologna, per l’occasione dell’uscita della traduzione italiana del suo ultimo lavoro, Salomé: Woman of Valoredito dalla casa editrice dell’Università di Padova e tradotto da Pina Piccolo e Serena Piccoli.

In occasione della sua tappa bolognese, la redazione di CanadaUsa.net ha accompagnato la poetessa per una visita al Museo Ebraico di Bologna, dove armati di videocamera non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di farle un intervista, approfittando di avere i quadri di Salvador Dalì nello sfondo. Quelli che seguono sono alcuni temi che abbiamo ritenuto opportuno discutere con lei. Enjoy!

Le origini di Salomé: Woman of Valor 

Dall’introduzione ormai vi sarete fatti un’idea del fatto che Adeena Karasick non è una poetessa convenzionale, cosi come non lo è stato il processo che ha portato alla creazione del suo ultimo libro. 

Le influenze letterarie e filosofiche

Dottorata alla Concordia University di Toronto con una tesi su Jacques Derrida e la Cabala, le radici letterarie e filosofiche del suo lavoro spaziano dai post-strutturalisti francesi ai L=A=N=G=U=A=G=E Poets di New York. Di seguito il terzo grado che le abbiamo fatto sulle sue influenze:

L’uso dei nuovi media nella sua opera

Eccoci arrivati alla domanda da un milione di dollari: Adeena ci parla dell’uso che fa dei nuovi media, delle collaborazioni con altri artisti e dei benefici che la tecnologia può apportare alla poesia. Quelle che vedrete nel video sono le visuals di Jim Andrews realizzate appositamente per accompagnare la lettura di Salomé.

Fake news, post-truth e la natura indefinibile dei fatti

L’operazione che ha fatto Adeena Karasick con Salomé: Woman of Valor é stata quella di ribaltare un mito raccontandolo da un’altra prospettiva. Come segnalava Jean-François Lyotard nella Condizione Postmoderna del 1979, viviamo nell’epoca della fine delle grandi narrazioni. Questa teoria negli ultimi anni è più attuale che mai. Abbiamo avuto il piacere di confrontarci a riguardo con Adeena, che ci ha risposto in poesia e con una citazione di Edmond Jabés

 

 

Print Friendly, PDF & Email
By |2017-06-15T16:57:57+00:00giugno 6th, 2017|Extra|0 Comments

About the Author:

Eterno pendolare. Sto ancora cercando di capire cosa voglio fare nella vita, ma ho tutta la vita per pensarci. Nel frattempo, ammazzo il tempo coi libri.

Leave A Comment